Fa male bere acqua durante i pasti?

giorgio_donegani_acqua_a_pranzo

Sono in tanti a crederlo, convinti che l’acqua diluisca i succhi gastrici, aumenti la velocità con cui gli alimenti transitano nello stomaco e, in definitiva, renda difficile la digestione. Ma è proprio così?

Fa male bere acqua durante i pasti?

Quella che suggerisce di evitare di bere acqua durante i pasti principali è una credenza tanto diffusa quanto ingiustificata. E ovvio che bevendo si diluiscono i succhi digestivi prodotti dallo stomaco, ma è anche vero che il nostro organismo è molto più intelligente e organizzato di quanto pensiamo: la produzione dei succhi e degli enzimi necessari per la digestione è regolata da dei meccanismi molto sofisticati che la ottimizzano a seconda del tipo di alimenti e bevande che introduciamo. In pratica siamo perfettamente in grado di modificare e adattare le secrezioni dello stomaco, e anche quelle del pancreas e del fegato, a seconda della consistenza più o meno solida o liquida di ciò che ingeriamo. Altrimenti, come faremmo a digerire bene tutte le minestre in brodo?  E non è nemmeno vero che bere acqua durante i pasti aumenti la velocità con cui gli alimenti solidi attraversano lo stomaco, impedendo che vi rimangano il tempo necessario per essere digeriti: sono molti gli studi che dimostrano come introdurre liquidi non influenza in alcun modo la velocità di transito gastrico degli alimenti solidi. Piuttosto, è vero che bere una giusta quantità di acqua a pranzo e a cena comporta dei vantaggi: rende più facile la deglutizione e il passaggio degli alimenti attraverso l’esofago, e aiuta anche a stimolare positivamente il senso di sazietà. Ma qual è la giusta quantità? Dipende naturalmente dalla natura del cibo, dalle porzioni che se ne prendono, senza dimenticare che ognuno è diverso… In linea di massima, però, si può dire che un paio di bicchieri sorseggiati durante il pasto siano la giusta dose per la maggior parte delle persone.

Curiosità

Le acque non sono tutti uguali e alcune hanno addirittura la capacità migliorare la digestione, grazie sali che contengono disciolti. Si tratta delle acque ricche di bicarbonati (più di 500-600 mg/l): in caso di dispepsia vale la pena di preferirle.

INDOVINA LA RISPOSTA

Quant’acqua in media andrebbe assunta durante la giornata?

a) Mediamente mezzo litro
b) Mediamente 1 l e mezzo

È consigliabile bere acqua al mattino appena svegli?

a) si
b) no

Soluzione 1

b) In media eliminiamo ogni giorno circa 2 litri e mezzo d’acqua attraverso il sudore, le urine, le feci e la traspirazione. Una parte viene reintegrata con il cibo (soprattutto verdura e frutta) ma 1 litro e mezzo – più o meno otto bicchieri – è la quantità media che va assunta bevendo.

Soluzione 2

a) Durante la notte il nostro organismo traspira e sorseggiare un bicchiere d’acqua appena svegli è un ottimo modo per aiutare a reidratarlo.

Cibo e saluteLo sapevi che

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *